Spiderman: Un Nuovo Universo – Recensione

La settimana scorsa sono andata con OresteKaizel al cinema a vedere Spiderman: Un Nuovo Universo. Dal primo momento entrambi abbiamo amato questo film e lui, come illustratore e grafico freelance quale è, ha sentito il bisogno di esprimere questo sentimento anche a livello artistico. Subito gli ho proposto di scrivere la recensione di questo film a quattro mani. Troverete quindi una prima parte NO SPOILER scritta da me e una seconda contenente SPOILER scritta da lui. Nel caso non abbiate ancora visto il film, state tranquilli, evidenzierò in modo molto evidente l’inizio della parte di recensione contenente spoiler. Oreste ha inoltre creato una grafica e l’ha inviata a TeeTee , dove è stata approvata ed è al momento in votazione. Tra la mia e la sua recensione inserirò l’immagine così che tutti possiate vederla e il link per votarla se volete che vada in stampa! Ma adesso bando alle ciance e iniziamo con la recensione!

RECENSIONE NO SPOILER by CATILLBOOKS

Quando decido di guardare un film, devo essere sincera, non mi ci informo molto a riguardo ma decido principalmente in base a due fattori: il trailer e quanto mi ispira. Questo film all’inizio mi ha ispirata molto per (cose che si vedono nei 3 trailer quindi non sono spoiler): la presenza di un nuovo Spiderman, il mescolarsi di diversi universi e il fatto che sia (credo ma 98% ho ragione) il primo film d’animazione Marvel. Tutte queste cose mi hanno incuriosita da morire e come una bambina con i sogni ancora da infrangere sono andata a vedere questo film. Prima cosa: non me ne intendo di grafica, fotografia o ogni altro tipo di criterio artistico/cinematografico che solitamente si nomina in questo tipo di recensioni per cui ciò che dico è puramente a carattere soggetivo ma io ho AMATO e sottolineo AMATO lo stile grafico, lo stile dei personaggi e il fatto che sia tutto mischiato con elementi di Pop Art. Cioè ma quanto è figa Spider-Gwen? Se avessi un fisico migliore e i money per acquistare una tutina di qualità (fatte bene e di buon materiale costano davvero molto) farei un suo cosplay perché come personaggio, come è stata caratterizzata e il background che le è stato dato mi piace davvero da morire. Molto intrigante è stato anche lo Spiderman Noir mentre Penny Parker mi è stata abbastanza antipaticina e insignificante. Ho amato inoltre, tra gli antagonisti, Octavius; non che si sappia molto sui suoi pregressi ma è stata davvero ben caratterizzata e mi ha intrigata come solo i migliori “cattivi” sanno fare. Ma parliamo adesso del protagonista, Miles Morales, ragazzo di un ambiente più “underground” trova difficoltà ad ambientarsi in un college privato. Mentre si sfoga con lo zio riguardo l’incompatibilità di carattere con il padre, si trova a fare graffiti in un luogo abbandonato dove viene morso da un ragno radioattivo diventando quindi il nuovo Spider-man. Il personaggio di Miles, dall’inizio alla fine, mi è piaciuto tantissimo: ben caratterizzato e simpatico come solo un buon Spiderman sa essere. La storia tra buoni e cattivi è stata interessante, non ci sono buchi ma anzi, tutto è stato trattato nel migliore dei modi. È stata un’esperienza che mi ha fatto provare tante emozioni: mi ha saputo far ridere come mi ha saputo (quasi) far piangere. Spiderman: Un Nuovo Universo è una visione che consiglio quindi a tutti dando un voto di 5/5. Vorrei avere subito il seguito. Non sono tanto amante di questo genere di fumetti ma, più in là, vorrei collezionare la testata fumettistica che segue la storyline di Spider-Gwen.

Spero che questa recensione vi sia piaciuta e che vi sia piaciuta l’idea di farla a quattro mani. Io adorato questa esperienza e spero di ripeterla al più presto! Vorrei sentire tanto la vostra perciò non esitate a contattarmi su instagram o a lasciare un commentino qui sotto. Ciaoo!

RECENSIONE SPOILER by ORESTEKAIZEL

Questa, se vi piace, è la grafica da votare!

Ciao a tutti! Prima di iniziare con la recensione mi sembra giusto presentarmi e farvi sapere un po’ chi sono! Mi chiamo Oreste, sono di Napoli e sono un nerdacchione praticamente da sempre. Facendo street art fin da piccolo ho iniziato, crescendo, a interessarmi a Illustrazione, Grafica e Design diventando adesso Grafico e Illustratore freelancer. Come si vede dall’immagine superiore mi diletto anche nel creare t-shirt e, oltre a inviare i design a siti come TeeTee, ho anche uno shop su Redbubble su cui ci sono alcuni miei lavori. Ma ora basta perdere tempo, non vedo l’ora di parlarvi di questo film come ne parlerei con i miei amici nerdacchioni!

Conoscete Spiderman vero? Beh conoscerete sicuramente lo Spiderman fumettistico di Stan Lee, quello cinematografico di Sam Raimi oppure quello di Marc Webb. Tuttavia prima di questo film sicuramente in pochi conoscevano lo Spiderman di Miles Morales ideato da Brain Brendis: il primo Spiderman afroamericano appartenete all’universo Ultimate. Se siete dei fan di Spiderman e, se sarete attenti, il film vi delizierà con tante perle, tributi e citazioni. Prima di dirvi questo, essendo un illustratore, vorrei parlarvi un attimo del comparto artistico: che dire, semplicemente fantastico. Se siete amanti come me della Pop Art e della cultura underground amerete tutto di questo film: partendo da colori, effetti e half-tone arrivando a una regia che calza a pennello. È quasi come vedere un mega fumetto prendere vita. La Marvel ha osato tanto con questo film creando prima tutti i modelli in CGI per poi rivestire il tutto con illustrazioni digitali un po’ come nei videogiochi ispirati agli anime della Bandai Namco. Che dire, si nota da lontano che volevano portare qualcosa di nuovo e fresco nell’universo di Spiderman, basti pensare a come hanno strutturato il film: la Marvel, ormai consapevole del fatto che il pubblico conoscesse Spiderman di certo non voleva rispiegarlo visti i molteplici Reboot. Ha giocato, invece, intelligentemente su questa cosa regalando sketch comici e un effetto nostalgia per chi, come me, ha visto e rivisto tutti i film di Spiderman e conosce la saga fumettistica. Ora vi parlerò finalmente degli Easter Egg. Le diverse versioni di Peter Parker vengono ognuna da un multiverso dedicato a un film: Il primo è quello di The Amazing Spiderman, il secondo Peter viene dal primo film Sony. Tranquilli, non manca il nuovissimo Spiderman di Tom Holland, se siete stati attenti avrete sicuramente notato la sua scena con il ferry boat. Noterete, comunque, molte altre piccole e brevi scene provenienti da altri film delle rispettive saghe; la più bella secondo me è quella con lo sfottò sulla versione emo di Peter! Ho adorato, inoltre, il cameo/omaggio a Stan Lee quando il giovane e inesperto Miles va ad acquistare un vestito da Spiderman.

Potrei stare ore a dirvi altre piccole sorprese come quando, ad esempio, nella cosiddetta RagnoCaverna nello scantinato di zia May ci sono dei costumi da Uomo Ragno beh, non sono messi lì per caso, ma sono tutti costumi che omaggiano le grandi avventure del nostro amichevole Spiderman di quartiere; sarò ripetitivo ma amo queste cose. Ora veniamo al pezzo forte, il finale: la Marvel ha rispettato le aspettative riposte dai fan in questo film regalando un finale che, seppur fosse abbastanza scontato, è altamente gratificante. Eh sì, ammettetelo, anche voi non aspettavate altro che vedere il giovane Miles dargliele di santa ragione a Kingpin. Con così tanto stile è stato un orgasmo visivo e di emozioni! Ora però la smetterò di dilungarmi e vi dirò le mie considerazioni su questo film con dei semplici voti un po’ precisi.

Trama: 4/5 Pur essendo una bella trama, si nota parecchio il fatto che la Marvel volesse introdurre i fan ai molteplici universi non dandogli, però, la giusta attenzione.

Colonna sonora: 3.5/5 In realtà non c’è una vera e propria colonna sonora, do 3.5 solo per le risate e la fantasia della versione Gingle Bells di Spiderman.

Regia e comparto artistico: 5/5 Personaggi, ambientazioni e inquadrature sono state fatte a regola d’arte, nulla è lasciato al caso, semplicemente uno spettacolo visivo.

Voto complessivo da fan, e specifico fan: 5/5.

Voto con occhio critico: 4/5 Potevano fare di meglio utilizzando semplicemente una trama più articolata.

Spero che questa mia recensione (è la prima, siate buoni) vi sia piaciuta, mi piacerebbe tanto sentire la vostra e nerdare insieme perciò non esitate a contattarmi! Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: