The Umbrella Academy – Recensione

Tra serie tv e fumetto io, per il momento, sono riuscita soltanto a vedere la serie tv targata netflix. Potete comunque trovare il fumetto, per il momento solo due volumi, edito da baopublishing. Oggi sono qui per parlarvi della serie (che è stata anche rinnovata per una seconda stagione) e spero, in futuro, di riuscire a fare un confronto tra i due formati!

Trama

Il 1 ° ottobre 1989, 43 donne in tutto il mondo partoriscono contemporaneamente, nonostante nessuna di loro mostri alcun segno di gravidanza fino all’inizio del travaglio. Sette dei bambini vengono adottati dall’eccentrico miliardario Sir Reginald Hargreeves e trasformati in una squadra di supereroi attraverso quella che lui chiama “The Umbrella Academy”. Hargreeves dà ai bambini numeri anziché nomi, ma alla fine vengono conosciuti come Klaus, Luther, Diego, Allison, Ben e Vanya. Il numero cinque non viene mai nominato. Mentre mette sei dei suoi figli a lavorare per combattere il crimine, Reginald tiene Vanya lontana dalle attività dei suoi fratelli, dato che apparentemente non ha poteri propri. La serie inizia con la misteriosa morte di Reginald che finisce con il riunire i fratelli che inizieranno quindi a cercare i misteri dietro cui si cela la morte del padre.

Non ho iniziato subito questa serie e me ne sono pentita. Oltre a parlare di “super eroi”, The Umbrella Academy, affronta diversi temi anche abbastanza “importanti” ma lo fa con una leggerezza che da un lato non fa pesare determinati sentimenti e dall’altro non è neanche superficiale e da modo di riflettere.

Mi è piaciuta? Assolutamente si! Rientra quasi sicuramente tra le mie serie preferite e sono super felice l’abbiano rinnovata per una seconda stagione. Ho amato l’ironia che gira attorno tutta la serie e tutti i suoi personaggi che, attraverso le diverse puntate, siamo riusciti a conoscere ognuno di loro con il loro carattere, i loro complessi, il loro ruolo all’interno della famiglia e il rapporto con la figura paterna (contorto per la maggior parte di loro) e con gli altri fratelli. Il mio personaggio preferito in assoluto è Klaus. Adoro il modo di recitare dell’attore ma soprattutto mi piace l’estrosità del personaggio. Il ruolo dei “cattivi” anche è molto interessante e anche loro sono, a mio parere, ben caratterizzati. Di loro, mi è piaciuta soprattutto l’organizzazione di cui fanno parte: come è costruita, la gerarchia e perché fanno quel che fanno.

Cosa mi è piaciuto? Oltre i personaggi, che ho nominato su, la storia ha avuto un ruolo fondamentale. Essendo grande amante del fantasy, in tema cinematografico/televisivo amo particolarmente i supereroi e questa pazza famiglia ha preso di prepotenza un posto nel mio cuoricino. Mi è piaciuto soprattutto che non ci siano stati buchi di trama e che tutto, tra passato e presente, coincida perfettamente senza mai confondere e senza mai lasciare dubbi. Mi è piaciuto anche che i poteri e la vita da eroi viene anche quasi “in secondo piano” rispetto alla vita della famiglia e alle dinamiche che si trovano ad affrontare i protagonisti. Bellissime e super azzeccate anche le varie canzoni che contornano il tutto. Ci sarebbero tantissime cose da dire ma, come dico spesso, queste recensioni no spoiler sono parecchio limitanti per cui mi fermo qui.

Cosa non mi è piaciuto? Diciamo che gli effetti speciali potevano essere realizzati bene. Su una storia così e personaggi così, è un vero peccato siano così scadenti.

Ho affrontato già tutto tutto quello che avevo da dire su questa serie, spero di essere riuscita a incuriosirvi e a convincervi a guardarla. Spero di riuscire al più presto a fare un confronto con il fumetto e, nell’attesa della seconda stagione, do 4.5 stelline.

2 commenti su “The Umbrella Academy – Recensione

  1. Come ti ho già anticipato su Instagram , ultimamente ho sentito parlare molto di questa serie è la curiosità sta avendo la meglio! Credo proprio che appena avrò un po’ di tempo inizierò a guardarla!

    Tuttavia prima di leggere questo post avevo solo una vaga idea della trama, e devo ammettere che sapendone un po’ di più sembra promettere molto bene! Speriamo riesca a piacermi tanto quanto sia piaciuta a te ☺️

    Un abbraccio,
    Silvia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: