Cuore di Neve di Debora Mayfair – Recensione

Innanzitutto voglio ringraziare Debora per avermi inviato il libro. Inizio dicendo che il libro si è rivelato molto diverso da quelle che erano le mie aspettative. Tanto per dire, sicuramente non mi aspettavo un Urban Fantasy ma vediamo, un attimo meglio, di cosa stiamo parlando.

Trama

Bianca sta finalmente ritrovando il suo equilibrio. Ha chiuso la relazione affettiva con Teo, ma non il suo rapporto con l’uomo, disposto a tutto, anche a mettere a repentaglio la sua vita, per proteggerla. Lui è il suo Cacciatore. Lei una Regina degli Spiriti. Il legame che li unisce è saldo come l’acciaio. O almeno è quello che credono entrambi. Il ritorno del primo amore di Bianca, Hallbjörn, dall’Islanda, metterà infatti a dura prova non soltanto il rapporto tra lei e Teo, ma anche la salute psichica della ragazza, messa sempre più in crisi dalle frequenti lacune nella sua memoria. Enormi falle nei suoi ricordi le impediscono di rammentare fino in fondo chi lei sia e quale sia il suo ruolo. Quello che infatti Bianca non immagina è che gli ingranaggi del Ragnarök, creati da lei stessa in un tempo dimenticato, stanno iniziando a muoversi e incastrarsi a ogni suo passo. Il destino dell’universo è appeso a un filo e alla sua capacità o meno di ricordare.

Editore: Dark Zone

Data di pubblicazione: 25 Novembre 2017

Pagine: 293

Prezzo: 14,90€

Mi è piaciuto? Si! È un bel libro, capace di intrattenere e tenere compagnia al lettore. Ha, tuttavia, alcuni difetti che non sono riuscita a superare. Di cosa sto parlando? Vediamo tutto nello specifico. La storia è davvero interessante e ha tutti i presupposti per incantare e sorprendere tuttavia, il modo in cui è stata costruita, mi ha fatto un po’ storcere il naso. L’ho trovata un po’ frettolosa e un po’ stile “fan fiction”, in particolare a causa dell’assuefazione di Bianca verso i personaggi maschili: troppo condizionata e troppo manipolabile. Spero che questa cosa si spieghi meglio nei seguiti tramite elementi del loro mondo. Ad ogni modo, ci si sarebbe potuti soffermare meglio su alcuni avvenimenti di alcune scene. Ho apprezzato tantissimo la “lettura” dei diari di Bianca e l’immergersi nei suoi sogni. I personaggi sono interessanti anche se, secondo me, sono stati caratterizzati leggermente troppo poco. Bella Bianca, bello Mettew e bello Björn ma non sono abbastanza ben definiti e, in particolare, non sono stati ben definiti Etienne e Margot di cui spero di sapere più cose nel seguito. Capisco che perdete ricordi più determinati traumi porti certe persone a essere un po’ instabili però credo che Bianca sia stata resa un po’ troppo instabile, diventando seriamente un’altra persona in alcune scene che, ancora una volta, mi hanno fatto storcere il naso. Matthew e Björn, invece, li capisco molto bene perché è chiaro che i loro istinti sorpassano anche la razionalità. Dell’assuefazione di Bianca nei loro confronti ne ho già parlato prima, ma vorrei comunque aggiungere che non capisco se sia a causa della loro natura o perché effettivamente Bianca sia il tipo di ragazza che non sta stare da sola. Ok, in alcune occasioni pensa, dice e “dimostra” di essere forte e indipendente ma non sembrano sempre pensieri “condizionati” o comunque una sorta di maschera. Le descrizioni potrebbero essere state più ricche ma comunque erano buone e facevano ben capire gli ambienti in cui ci trovavamo. Sull’ambientazione invece, non ho molto da dire poiché, essendo un Urban Fantasy è comunque ambientato nel nostro mondo con l’aggiunta di elementi fantasy.

In fine, cosa penso di questo libro? È un buon libro, è scritto abbastanza bene. Cioè la tecnica di scrittura dell’autrice mi è piaciuta e consente una lettura veloce, tuttavia ritengo abbia trattato alcune cose in modo superficiale e frettoloso quando avrebbe potuto soffermarvisi meglio. Mi è piaciuto e sono molto curiosa su quelle che saranno le sorti dei personaggi. Mi sentivo bene mentre leggevo, ero a mio agio e non mi “pesava”, tuttavia ritengo che anche se è un bel libro, questo non rappresenta per me il libro della vita. Decido di dare 3.5 stelline ed è un libro che mi sento di consigliare perché sono sicura abbia tutte le carte in regola per conquistare il cuore delle persone anche se non ha conquistato a pieno il mio. Sperando di leggere presto il seguito, vi saluto!

Se la mia recensione vi ha incuriositi e volete leggere subito Cuore di Neve potete trovarlo qui!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: