La Porta Socchiusa di Valentina Morpurgo – Recensione

Sapevo che leggendo questo libro andavo in contro a una storia di violenza domestica ma, come ogni volta che si legge un libro, ho imparato cose di cui non conoscevo l’esistenza come lo stalking domestico.

Trama

Perla non sa ancora a cosa andrà incontro scegliendo di sposare Fabio. Il sentiero che imbocca cancellerà per sempre la donna che era, trasfor-mandola nel fantasma di se stessa. Perla sta ancora cercando Perla!

Editore: Erga Edizioni

Data di Pubblicazione: 16 Aprile 2018

Pagine: 208

Prezzo: 15,00€

La storia è semplice, illustra la vita di una donna che andava in contro al suo declino permettendo a qualcuno diverso da se stessa di farle del male “dentro”. È una storia scritta di getto ed è come se la protagonista raccontasse il suo passato. La narrazione spesso risulta confusa e ogni tanto nomina un personaggio che in realtà non compare mai e non ha peso reale nella storia. Non è il primo libro “esperienza di vita” che leggo ma la narrazione risulta a mio parere una grande pecca. Le descrizioni sono abbastanza scarse e l’ambientazione è semplicemente divisa tra Venezia e Murano. Essendo un libro-esperienza non mi sembra neanche il caso di trattare i personaggi.

Non ci sta molto da dire su questo libro, è un’esperienza forte e che, nonostante i difetti, va letta soprattutto perché effettivamente ci sono cose che persone che non le vivono non le riuscirebbero neanche a immaginare. Inizialmente non sapevo se dare o meno una votazione ma alla fine ho deciso di dare 3 stelline a questa lettura che mi sento di consigliare per la forza delle parole.

Se la mia recensione vi ha incuriositi e volete leggere La Porta Socchiusa, potete trovarlo qui!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: