The Wrath and the Dawn, Renée Ahdieh – Recensione

Era tantissimo che mi vedevo questo libro davanti, nella sua versione inglese tanto quanto in quella italiana. Sotto consiglio di una carissima amica, finalmente l’ho recuperato e letto, e voi non potete capire gli scleri.

Trama

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.

Editore: Newton Compton Editori

Data di Pubblicazione: 4 Febbraio 2016

Pagine: 369

Prezzo: 5,90€

La storia parte spedita, inizia con il matrimonio di Shahrzad e Khalid e prosegue, da subito, in maniera molto interessante. Abbiamo uno scorcio di quella che era la vita della ragazza, prima del matrimonio. Vediamo come si comportano i suoi affetti, adesso che lei è una delle tante ragazze dal futuro incerto che sono andate in spose al Califfo. E vediamo Khalid, diverso da quello che ci aspettiamo da quello che tutti si aspettano da lui. Subito ci troviamo inghiottiti nella storia e tra tecnica narrativa dell’autrice e storia in sé e per sé. Ricca di colpi di scena, nonostante le difficoltà date dalla lettura in lingua, ho letteralmente divorato questo romanzo. È il primo di una duologia, e questo si nota dal fatto che alcuni personaggi (che molto probabilmente saranno veramente importanti) fanno solo una comparsa, lasciando però alcuni interrogativi. Generalmente preferisco spezzare le serie e non leggere tutto di seguito, tuttavia questa volta ho dovuto fare un’eccezione. Ho il bisogno viscerale di sapere come prosegue, cosa succederà adesso a questi personaggi che tanto ho amato e qual è il destino di Khorasan.

Le descrizioni sono meravigliose e poetiche. Rendono alla perfezione ambienti, personaggi e combattimenti.

L’ambientazione, poi, ha una magia tutta sua. Gli elementi fantasy fanno solo da contorno a quella che è una favolistica Arabia. Noi non vediamo molto, ci troviamo principalmente nel palazzo reale. Tuttavia si percepisce proprio un’aria di favola e sogno, un po’ come in Aladdin. Non è assolutamente un retelling, che sia chiaro. Ha, però, una grande forza questa storia e fa sognare tanto.

I personaggi sono dei piccoli cuccioli di Pomerania. Amo Shazi, bella e forte, probabilmente una delle mie eroine preferite. Amo Despina, ha un carattere che adoro ed è difficile non divertirsi in sua compagnia. Amo Jalal, anche lui maestro di ironia e personaggio parecchio sfrontato ma non puoi non volergli bene. Ma soprattutto, amo Khalid. He’s precious. Tutto ciò che pensi di lui è che vuoi proteggerlo. Una cosa in cui credo sia stata molto brava l’autrice è l’odio, oltre che l’amore, verso altri personaggi. Sono incappata in alcuni libri in cui i villain mi erano indifferenti. Qui ho provato vero fastidio nei loro confronti e sono super contenta di questo, perché significa che la storia mi è entrata dentro in tutto e per tutto.

In fine, è un libro che ho amato e che sicuramente mi entrerà dentro restando uno dei miei preferiti. A breve avrete anche una recensione del secondo volume. Per il momento do 4.5 stelline. Grazie Elena che mi hai consigliato questo gioiellino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: