Sei di Corvi, Leigh Bardugo – Recensione

Esiste qualcosa più discusso di Sei di Corvi? Acquistai il libro in lingua per poi rivenderlo a causa dell’edizione diversa da quella di Crooked Kingdom, dopodiché la duologia è uscita in Italia e i miei genitori me l’hanno regalata per natale. Ed eccomi qui, oggi, a leggere l’edizione italiana e con una copia di Crooked Kingdom da vendere!

Trama

A Ketterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c’è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nei vicoli bui e dannati del Barile, la zona più malfamata della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz, detto anche Manisporche, è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare. Un giorno Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene offerta una ricompensa esorbitante a patto che riesca a liberare lo scienziato Bo Yul-Bayur dalla leggendaria Corte di Ghiaccio, una fortezza considerata da tutti inespugnabile. Una missione impossibile che Kaz non è in grado di affrontare da solo. Assoldati i cinque compagni di avventura – un detenuto con sete di vendetta, un tiratore scelto col vizio del gioco, uno scappato di casa con un passato da privilegiato, una spia che tutti chiamano lo “Spettro”, una ragazza dotata di poteri magici -, ladri e delinquenti con capacità fuori dal comune e così disperati da non tirarsi indietro nemmeno davanti alla possibilità concreta di non fare più ritorno a casa, Kaz è pronto a tentare l’ambizioso quanto azzardato colpo. Per riuscirci, però, lui e i suoi compagni dovranno imparare a lavorare in squadra e a fidarsi l’uno dell’altro, perché il loro potenziale può sì condurli a compiere grandi cose, ma anche provocare grossi danni…

Editore: Mondadori

Data di Pubblicazione: 24 settembre 2019

Pagine: 404

Prezzo: 17,90€

Partiamo dalla storia: accattivante e avvincente, cattura l’attenzione del lettore dalla prima pagina. La narrazione è in prima persona, e segue diversi punti di vista. Questo tipo di tecnica, per questa storia, ha aiutato molto l’immedesimazione nei personaggi. La duologia, ho scoperto solo alla fine del primo libro, non è che un libro ciccione diviso in due parti. Non si può “scegliere” di non leggere Il Regno Corrotto visto il modo in cui termina il primo. È una caratteristica che personalmente ho apprezzato, lancia il lettore all’inseguimento del secondo megacapitolo della storia.

Le descrizioni sono molto accurate, mai di troppo e aiutano perfettamente a immaginare personaggi, ambienti e azioni. Nulla è lasciato al dubbio. Il tipo di descrizioni che più preferisco.

L’ambientazione è entrata subito nelle mie preferite. Un mondo, a mio parere creato benissimo. Pieno di dettagli, con nulla lasciato al caso. E il sistema magico… meraviglioso davvero. La magia non è prerogativa di tutti ma si nasce con i poteri Grisha, e ci sono anche diversi tipi di poteri che creano delle vere e proprie classi: Corporalki, che hanno il potere di manipolare il corpo umano; Etherealki, che hanno il potere di manipolare il tempo atmosferico; Materialki, che hanno il potere di manipolare la materia. Ma in che modo? Diciamo che non si tratta di vera e propria magia ma più una manipolazione scientifica, fatta senza provette.

I personaggi, però, sono la cosa migliore di tutta questa storia. Non esiste persona al mondo che non si sia innamorata di Kaz, Inej, Jesper, Wylan, Nina e Matthias, ed io non faccio eccezione. Sono dei personaggi davvero ben scritti e con una crescita evidente. Ognuno con i suoi problemi, i suoi sogni e i suoi segreti. Abbiamo imparato a conoscerli tutti un po’, ma il viaggio non è ancora finito e non vedo l’ora di sapere come procederanno le loro storie e le loro vite.

In fine, spero di riuscire a leggere al più presto Il Regno Corrotto in modo da poter fare un esame più approfondito della storia e vedere i mille altri guai che combinerà questa squadra di pazzi. Do un voto di 5 stelline!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: