Review Party: La guerra dei papaveri, R. F. Kuang

Ciao lettori! Eccomi con il secondo articolo della giornata! Anche il libro di cui vi parlerò adesso esce OGGI in tutte le librerie e, credetemi, non potete perderlo! Sto parlando di The Poppy War, esatto! Prima di iniziare con la recensione voglio ringraziare Silvia di Di Corvi e Scrivanie per aver organizzato l’evento e la casa editrice per aver fornito la copia!

Trama

Orfana, cresciuta in una remota provincia, la giovane Rin ha superato senza battere ciglio il difficile esame per entrare nella più selettiva accademia militare dell’Impero. Per lei significa essere finalmente libera dalla condizione di schiavitù in cui è cresciuta. Ma la aspetta un difficile cammino: dovrà superare le ostilità e i pregiudizi. Ci riuscirà risvegliando il potere dell’antico sciamanesimo, aiutata dai papaveri oppiacei, fino a scoprire di avere un dono potente. Deve solo imparare a usarlo per il giusto scopo.

Editore: Mondadori

Data di Pubblicazione: 13 Ottobre 2020

Pagine: 516

Prezzo: 22,00€

La storia è molto interessante. Abbiamo una protagonista donna, orfana, che pur di non continuare la sua vita “sottomessa” alla sua vita adottiva e pur di non sposarsi decide di provare il più complicato test del Paese e iniziare una carriera come studentessa in una scuola militare. Le difficoltà che dovrà affrontare qui non sono poche, e a differenza del 90% dei romanzi con protagoniste donne, qui leggiamo anche di quel tipo di difficoltà più personali, come le mestruazioni e di come queste influenzano tutto il suo percorso. Si parla molto di guerra, di tattiche ma la narrazione non risulta pesante né annoia nonostante la narrazione in terza persona.

Le descrizioni sono molto accurate, mi perdevo un pochettino quando si parlava in maniera eccessiva di guerra, politica e tattiche varie, ma questo è successo più perché non sono troppo abituata a questo tipo di letture. Ad una rilettura della frase però ho trovato tutto perfettamente congruente e con descrizioni meno accurate si sarebbero creati buchi e dubbi.

L’ambientazione è semplice, ma allo stesso tempo particolare e super interessante. Ho particolarmente apprezzato come man mano che la storia si sviluppa e Rin prosegue con i suoi studi, attraverso lei impariamo tutto quello che c’è da sapere sulla storia del Paese e sull’ambientazione in generale. Ci troviamo in un mondo troppo spesso colpito da guerre, principalmente causate da motivi espansionistici, in cui però anche la politica interna del Paese di origine di Rin è molto frastagliata. C’è un forte razzismo, tipico dell’Asia, tra le persone del Nord e quelle del Sud. Ma oltre a ciò, in questo mondo esistono gli sciamani, persone che sono capaci di comunicare con gli déi e che all’occasione riescono a incanalare i loro poteri. Per far ciò hanno bisogno di erbe psichedeliche e i rischi non sono pochi, pian piano infatti quella degli sciamani viene fatta passare per una leggenda, e i pochi che ne conoscono l’esistenza li trattano come reietti. Capirete anche voi che così le difficoltà di Rin possono solo aumentare.

I personaggi sono anch’essi molto particolari, ben caratterizzati hanno come perno l’ambizione, tutti a loro modo sono altamente ambiziosi, ma come non potrebbe essere così per chi vuole diventare un importante generale per l’Impero? In questo scenario possiamo dire che Rin è la più ambiziosa di tutti, veramente disposta a tutto per raggiungere i propri scopi, si ritrova a fare sacrifici non indifferenti, ad autoinfliggersi dolore per non perdere la concentrazione, ma anche (e questo è un po’ un problema causato dall’eccesso di ambizione) a non seguire i consigli dei propri maestri alla ricerca di un potere sempre maggiore. Anche i personaggi secondari sono molto ben caratterizzati, attualmente non ce n’è nessuno che mi disgusta particolarmente o che trovo veramente insopportabile, e ovviamente amo Altan.

In fine, questo romanzo mi è piaciuto veramente tanto. Ho amato come sia stato esposto tutto, come sia stato connesso ed intrecciato. Ho amato la tecnica di scrittura e ho amato personaggi e storia con ogni atomo che mi appartiene. Ritengo questo romanzo assolutamente da leggere e non vedo l’ora che esca il seguito per sapere come prosegue. Assolutamente 4.5 stelline.

Di seguito potete trovare le tappe delle mie colleghe!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: