Review Party: Thunderhead, Neil Shusterman

Ciao lettori, come state? Alcuni di voi sapranno che Falce ha rappresentato una delle mie letture preferite del 2020, quindi sono letteralmente impazzita di gioia quando ho saputo che il seguito sarebbe stato pubblicato nello stesso anno! Il romanzo è disponibile DA IERI in tutte le librerie, ed io oggi finalmente ve ne parlo. Prima di iniziare voglio ringraziare ancora una volta Ylenia di Cronache di lettrici accanite per aver organizzato l’evento e la casa editrice per aver fornito la copia.

Trama

In un mondo che ha sconfitto fame, guerre e malattie, le falci decidono chi deve morire. Tutto il resto è gestito dal Thunderhead, una potentissima intelligenza artificiale che controlla ogni aspetto della vita e della società. Tranne, appunto, la Compagnia delle falci. Dopo il loro comune apprendistato, Citra Terranova e Rowan Damisch si sono fatti idee opposte sulla Compagnia e hanno intrapreso strade divergenti. Da ormai un anno Rowan si è ribellato ed è fuggito, diventando una vera leggenda: Maestro Lucifero, un vigilante che mette fine alle esistenze delle falci corrotte, indegne di occupare la loro posizione di privilegio. Di lui si sussurra in tutto il continente. Ormai divenuta Madame Anastasia, Citra è una falce anomala, le sue spigolature sono sempre guidate dalla compassione e il suo operato sfida apertamente il nuovo ordine. Ma quando i suoi metodi vengono messi in discussione e la sua stessa vita minacciata, appare evidente che non tutti sono pronti al cambiamento. Il Thunderhead osserva tutto, e non gli piace ciò che vede. Cosa farà? Interverrà? O starà semplicemente a guardare mentre il suo mondo perfetto si disgrega?

Editore: Mondadori

Data di Pubblicazione: 13 Ottobre 2020

Pagine: 396

Prezzo: 20,00€

La storia è stata sbalorditiva da subito. Ammetto che bene o male sapevo o immaginavo a cosa stavo andando in contro, per cui narrazione e tecnica di scrittura non mi hanno sorpresa più di tanto, ma anzi hanno soltanto riconfermato ai miei occhi la bravura dell’autore. Vediamo un po’ tutte le vicende del primo romanzo iniziare a mescolarsi e a prendere una propria forma. Ogni personaggio decide la strada da intraprendere e continua dritto e fermo sulle proprie opinioni e decisioni. Se nel primo romanzo avevamo all’inizio di ogni capitolo stralci dei diari delle falci, in questo secondo volume abbiamo una sorta di diario personale del Thunderhead, e, credetemi, l’autore non poteva fare una scelta migliore. È stato super interessante leggere dei pensieri più intimi di questa maestosa Intelligenza Artificiale, questo elemento ha arricchito ulteriormente e in maniera meravigliosa l’ambientazione dando, non solo risposta ad alcune domande “il Thunderhead ragiona? Ha sentimenti e pensieri propri?”, ma permettendoci anche di scoprire numerose informazioni sull’ambientazione in generale. Ci ha fornito spiegazioni super interessanti su come vengono gestite determinate circostanze e sulle caratteristiche dell’organizzazione generale del mondo, come le regioni autonome e tanto altro, senza però appesantire la narrazione o bloccandola, un po’ come le note a piè di pagina che ha utilizzato Jay Kristoff.

In questo romanzo viene anche introdotta una sorta di classe sociale di cui prima non conoscevamo l’esistenza: i loschi. Abbiamo conosciuto, infatti, numerosi nuovi personaggi che hanno avuto un ruolo fondamentale all’interno della storia, e grazie ad essi abbiamo scoperto ulteriori retroscena che riguardano in Thunderhead di cui nemmeno lui stesso si rende conto, e che quindi non avremmo potuto conoscere in nessun altro modo. Come sempre i personaggi di Neil Shusterman sono meravigliosamente caratterizzati, e i personaggi secondari, credetemi, non sono da meno. Ci troviamo davanti comunque anche personaggi del romanzo precedente, personaggi che pensavamo di non dover più incontrare inevitabilmente si troveranno sulla nostra strada portando un sacco di azione e vicende interessanti. Amo, ancora una volta, il rapporto che c’è tra Citra e Rowan, rientrano molto probabilmente tra i miei personaggi preferiti di sempre nella lista generale dei romanzi che ho letto.

In fine, così come Falce, Thunderhead ha rapito il mio cuore alla ricerca di distopici meravigliosi. Non potevo non dare 5 stelline anche a lui!

Di seguito potete trovare le tappe delle mie colleghe!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: