Recensione Serie Tv

WandaVision, episodi 1-5 – Recensione

Ciao a tutti! Oggi vi parlerò, seppur in ritardo, della nuova serie Marvel trasmessa a cadenza settimanale su Disney+, nell’ultimo periodo è veramente sulla bocca di tutti soprattutto dei fan del MCU: WandaVision! Fin dai primi trailer mi ha incuriosito, ed ora, finalmente, sono riuscito a mettermi in pari. Prima di passare alle considerazioni su questa serie volevo dirvi che a partire da ora porterò una recensione per ogni nuovo episodio, quindi sintonizzatevi sul blog ogni venerdì pomeriggio tra le 16 e le 17 per avere aggiornamenti. Ma ora basta tentennare e passiamo subito al succo di questa recensione.

In pochi conoscono bene questa stravagante coppia, anche se è una delle più amate e controverse nel mondo fumettistico. Lei è la figlia di Magneto, lui è nato per mano di Ultron come arma di distruzione. Non sto qui a farvi troppe pippe mentali sul loro background perché spero che dopo questa recensione (e questa serie) vi venga voglia di recuperare la storia di Wanda e Visione, cosa che assolutamente consiglio a causa dei sono molti riferimenti ai fumetti, ma soprattutto per aiutarvi a creare teorie su i prossimi film che usciranno al cinema (per chi non lo sapesse è stato confermato che WandaVision è collegato a Doctor Strange 2 e il prossimo Spiderman), e se le cose vanno come penso, forse, ci sarà il grande ritorno di uno dei personaggi più amati, non vado nei dettagli per non incombere in spoiler.

Il primo impatto con questa serie ha rappresentato per me una situazione di amore/odio, un po’ per le intro marvel ultra mega lunghe, ma soprattutto per i ritmi lenti. Vi confermo, infatti, che l’inizio è stato molto lento, forse troppo, ma non tutti i mali vengono per nuocere. Ho apprezzato molto la scelta artistica che fa partire gli episodi come le vecchie sitcom. Nel caso del primo episodio ho notato una certa somiglianza con una vecchia serie che in Italia era conosciuta come Strega per amore (I Dream of Jeannie), ma poi ho capito che era una cosa voluta, e man mano che guarderete la serie subirete dei piacevoli feels con intro che rimandano a vecchie serie come Tata Francesca, i Robinson e così via. Adorabili anche le varie pubblicità con Easter Egg, però non vi nego che sono diviso a metà: il me che ama questo genere di cose ha apprezzato molto questa scelta, ma l’altro me è convinto che sia un po’ una tattica per allungare i tempi. Tranquilli, non soffro di nessun disturbo della personalità, è solo che questa serie, come già detto prima, mi fa provare emozioni contrastanti.

La narrazione è lenta e priva di vere e proprie rivelazioni o momenti wow, hanno introdotto i figli per chi non conosce Wanda e Visione, e dare una leggera, anzi, leggerissima infarinatura delle origini e nient’altro. Questa cosa mi ha infastidito, e non poco. Non ci vengono date neanche informazioni basilari! Capisco le scelte di trama però questo tipo di narrazione non ti tiene incollato allo schermo. Per fortuna negli episodi 4-5 inizia tutto ad evolversi e nascono le prime curiosità, le prime domande e ovviamente teorie. Purtroppo, però, ritengo questi ritmi sbagliati e poco incalzanti per una serie tv, e più adatti al grande schermo. Disney aveva comunque annunciato che sulla sua piattaforma avrebbe sperimentato, e WandaVision per me non è altro che un film tagliato, adattato e spacciato come serie.

Nell’ultimo episodio, anche se ci sono state alcune rivelazioni, c’è sempre quell’aria da potevano dirci di più. Solo alla fine viene lanciata una piccola bomba, e questo apre nuove aspettative e teorie… fino a dove si spinge il potere di Wanda? Cosa è reale e cosa non lo è? Ci sono molti fatti che richiamano le storie dei fumetti, ma allo stesso tempo restano diversi.

Questa è una TEORIA: non può essere considerata spoiler, quindi prendetela come tale!

Nella battaglia con Thanos molti eroi sono morti, tra cui Visione e Tony Stark, nella serie a fumetti però è Tony a ricostruire Visione… dovremmo forse aspettarci un grande ritorno? Oppure, in questo universo, Wanda è così potente da poter modificare la realtà?

Purtroppo solo il tempo ci dirà di più, e non ci resta che aspettare i prossimi episodi.

In conclusione WandaVision è un film spacciato per una serie, il mio voto attuale si basa soprattutto su questo, ma nulla mi vieta di cambiarlo in futuro. Quasi sicuramente avrei preferito vedere un singolo film, un one-shot invece di torturarmi così, però ormai è andata e il mio voto complessivo per adesso è di 3,5 paesini.

Prossimamente porterò contenuti più cicciotti e pieni di teorie quindi restate connessi, alla prossima!

0 commenti su “WandaVision, episodi 1-5 – Recensione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: