Consigli libri review party

Review Party: Tunnel di Ossa, Victoria E. Schwab

Ciao lettori, come state? Oggi sono qui con una nuova recensione, ma diciamo non totalmente inaspettata perché parliamo del secondo volume della trilogia dedicata a Cassidy Blake. Prima di iniziare voglio ringraziare ancora una volta Ylenia di Reine des Livres per aver organizzato l’evento e la casa editrice per aver fornito la copia digitale dell’opera.

Trama

CASS È NEI GUAI. Ancora più del solito.

Insieme a Jacob, il suo migliore amico fantasma, Cass si trova a Parigi, dove i suoi genitori stanno girando il loro programma televisivo sulle città più infestate del mondo. Certo, mangiare croissant e visitare la Tour Eiffel è un vero spasso, ma sotto Parigi, nelle raccapriccianti Catacombe, c’è in agguato un pericolo spettrale.

Quando Cass risveglia un poltergeist terribilmente potente, deve affidarsi alle sue abilità di cacciatrice di spettri, ancora tutte da dimostrare, e chiedere l’aiuto di amici vecchi e nuovi per svelare un mistero.

Se fallirà, le forze che ha ridestato potrebbero rimanere a infestare la città per sempre.

Editore: Mondadori

Data di Pubblicazione: 28 Settembre 2021

Pagine: 352

Prezzo: 15,00 euro

La trama ormai la conosciamo abbastanza: Cassidy Blake è una ragazza un po’ pasticciona-sfortunata che ha la capacità di vedere fantasmi, e che puntualmente si caccia nei guai in situazioni in cui i fantasmi c’entrano sempre. L’avventura di questo secondo volume è stata super interessante, perché ci ha mostrato una nuova tipologia di fantasma, e in più protagoniste sono state anche le preoccupazioni di Cassidy per quanto riguarda la storia di Jacob, ma allo stesso tempo si sa cosa sta per accadere, quali saranno bene o male le dinamiche, e di conseguenza meno accattivante rispetto al primo in qui questa realtà ci veniva presentata per la prima volta.

Le descrizioni sono sempre super adatte a un pubblico infantile/adolescenziale e sono troppo desiderosa di far leggere questa storia a mia nipote per hallowe, quindi incrociate le dita per me!

L’ambientazione ancora una volta è molto semplice, ma spettacolare. Mi è piaciuta tantissimo come è stata descritta Parigi – tanto da volerci andare – ma anche scoprire tutte le curiosità sui luoghi infestati della stessa.

I personaggi di questo secondo volume mi sono parsi veramente poco interessanti rispetto al primo volume. L’unico momento degno di nota, a mio parere, è quando Jacob racconta la propria storia a Cassidy, dal momento che era comunque un dubbio e punto di interesse che ci portavamo dietro già dal primo volume.

In fine, nonostante l’abbia trovato leggermente meno interessante, ritengo comunque super interessante anche Tunnel di Ossa e continuo a ritenerla una storia super consigliata! 4.5 stellina

0 commenti su “Review Party: Tunnel di Ossa, Victoria E. Schwab

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: